ARRIVA LA PRIMA SENTENZA CONTRO EQUITALIA!!!

 

La sentenza della Corte Costituzionale (C. Cost. sent. n. 37 del 25 febbraio 2015) che ha dichiarato illegali le nomine a dirigente, senza concorso, di funzionari delle agenzie fiscali e tributarie, ha scatenato  i media ed i social network. Ovunque abbiamo letto e sentito di cartelle esattoriali illegittime e piogge di ricorsi volti all’eliminazione di numerose procedure di accertamento fiscali a firma di funzionari non abilitato.

Un vero e proprio putiferio ampiamente giustificato dal fatto che coinvolge gran parte dei dirigenti dell’Agenzia delle Entrate: ben 767 su 1200. Tuttavia, come sempre del resto, la ConfContribuenti Italia ha mantenuto la dovuta cautela e non si è mai espressa in merito, anche perché di fatto ciò che più conta è la decisione di chi tali cartelle le deve reputare illegittime. Era doveroso, pertanto, attendere le prime sentenze!

Non ha tardato ad arrivare la prima sentenza (n. 3222/25/15) della Commissione Tributaria Provinciale di Milano, depositata il 10.04.2015, la quale ha accolto il ricorso di un contribuente perché il funzionario “non era munito del potere di sottoscrivere gli atti in reggenza, così come stabilito dal D.P.R. 266/1987, articolo 20, comma 1, lett. a) e b)” e ciò inficia anche la successiva cartella di pagamento.

Ma quel che ancor di più fa ben sperare è che sia il Governo che l’Agenzia delle Entrate sembrano essersi rassegnati a rinunciare a tali crediti nei confronti dei contribuenti: da una parte il premier Matteo Renzi ha escluso la possibilità di intervenire con un decreto urgente, dall’altra l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito istituzionale l’elenco dei dirigenti, completo di curriculum vitae di ciascuno di loro.

Ai nostri associati e lettori, pertanto, basterà cliccare il link sottostante per consultare il predetto elenco e constatare personalmente se il dirigente preposto sia legittimato all’accertamento.

Please reload

Featured Posts

Così il regime di Teheran mette a tacere la sua voce più libera. L'ennesima barbarie a cui siamo costretti ad assistere impotenti…. o forse no!

March 13, 2019

1/10
Please reload

Recent Posts

April 18, 2019